A Rovella la XXIV edizione di Corritalia

0
273

L’A.I.C.S. (Associazione Italiana Cultura e Sport), Comitato Provinciale di Salerno organizza, in collaborazione con il C. S. “Nicolò Abbondati” di Montecorvino Rovella, per Domenica 12 aprile la XXIV edizione della manifestazione podistica denominata “CORRITALIA – Insieme per i beni culturali” che si svolgerà nel centro picentino, a Sant’Arsenio e in altre 50 città d’Italia. L’iniziativa vuole contribuire a sensibilizzare e a coinvolgere le Istituzioni e l’opinione pubblica sulle problematiche connesse allo sviluppo della promozione dello sport praticato e alla salvaguardia del patrimonio storico-culturale e ambientale di cui sono ricchi il nostro Paese e la nostra Provincia, inserito in un contesto più ampio che è quello del progetto legato all’ attività motoria nelle strade e nelle piazze, per avvicinare sempre di più i cittadini alla pratica sportiva. Il raduno è previsto in Piazza Beato Giovanni da Montecorvino, adiacente alla casa comunale. Gli atleti e gli appassionati percorreranno 4,5 Km e saranno toccati i luoghi di interesse storico per Montecorvino Rovella: il Convento di Santa Maria degli Angeli, l’ Arco della Rimembranza la Chiesa di San Lazzaro col suo portale gotico, il Duomo di San Pietro e Paolo, ex sede arcivescovile. Numerosi gli sportivi che hanno aderito all’iniziativa, di interesse nazionale. In particolar modo è stato entusiasmante l’impegno del Dirigente Scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo Romualdo Trifone, Carmone tavarone, con la professoressa Rita Fainelli. La manifestazione, inoltre, si pregerà del patrocinio del Comune di Montecorvino Rovella. “Sarà una grande festa dello sport – dice Americo Rossomando, referente per l’Aics e organizzatore – Abbiamo avuto l’adesione fattiva di tutte le associazioni, sportive e culturali, presenti sul territorio di Montecorvino Rovella. Saranno, inoltre presenti associazioni della provincia di Salerno e abbiamo ricevuto l’adesione di associazioni sportive provenienti dalla provincia di Napoli”. Ai circa mille partecipanti saranno consegnati, oltre al pettorale, una maglietta con il logo dell’A.I.C.S. e una locandina sulla quale, unitamente alle indicazioni tecniche e alla piantina del percorso, sono segnalati e brevemente illustrati i monumenti che verranno toccati lungo la gara, evidenziando così il discorso prioritario, delle emergenze monumentali e ambientali, che caratterizza l’iniziativa.