Anche Rovella avrà le sue case dell’acqua

0
91

Presto anche Montecorvino Rovella avrà le sue case dell’acqua. Qualche giorno fa, con l’adozione di una delibera, la giunta guidata dal sindaco Egidio Rossomando, ha indetto un apposito bando per la ricerca sul mercato di un’azienda capace di garantire il servizio di erogatrice dell’acqua, mediante la concessione del suolo.  La convenzione tra il soggetto erogatore dei servizi ed il Comune avverrà secondo le seguenti condizioni: durata di anni 5, eventualmente rinnovabile alla scadenza; superficie di suolo pubblico massimo concedibile di 45,00 metri quadrati complessivo (massimo 15 mq per ogni area individuata) e la richiesta è unica per tutte e tre le aree. Il corrispettivo per ciascun litro di acqua erogato non dovrà superare il costo di 0,10 centesimi di euro per quella gassata e 0,05 centesimi per quella liscia. Tre le zone individuate dall’esecutivo su cui potranno sorgere le cosiddette case dell’acqua: piazza Zona Piano, sottostante l’area giochi del Capoluogo, piazza Parco degli Ulivi alla frazione San Martino e piazza Caduti di Nassiriya, frazione Macchia. « Tale iniziativa – si legge nel documento – prevede l’installazione di distributori automatici di acqua potabile a Km 0, liscia e gassata, opportunamente microfiltrata e refrigerata, erogabile alla cittadinanza a costi bassissimi, e rappresenta una sorta di valore aggiunto all’acqua distribuita tramite la rete del pubblico acquedotto». Tale servizio non comporterà alcun onere a carico delle casse dell’Ente. r.d.g.casadellacqua3 per “la Città”