PALAZZO PROVENZA

0
136

IL PALAZZO PROVENZA in Via Diaz di Montecorvino Rovella
Detto Palazzo , da dati certi, risulta che già nel 1600 era esistente ed apparteneva alla Famiglia Provenza.
Fu Domenico Provenza che nel 1850 iniziò una ristrutturazione della casa e la abbellì con uno stupendo portale in pietra, oltre che dotarlo di uno stemma di pura fantasia che, tuttavia, presentava molti elementi indicativi dell’origine di detta Famiglia.
Affacciarsi sulla via di collegamento tra la parte della pianura montecorvinese e il Capoluogo Rovella, era un elemento essenziale per accrescere l’importanza della famiglia. Detta Via, con l’inizio delle costruzioni sia sul lato destro che su quello sinistro, assunse molta importanza, prima si chiamò Via Clelia e dal 1920, Via Diaz.
Fu Luigi Provenza, nato nel Casale VOTRACI , due volte sindaco di Montecorvino Rovella tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900 ,che fece accrescere l’importanza del fabbricato , fregiando il portone con ottimi affreschi che erano il risultato della sua cultura ( Al centro la Scala di Giacobbe, motto e stemma della famiglia Savoia, Ara Pacis, Tempio di Giunone, ecc…….oggi quasi illeggibili ).
In più, poiché amava viaggiare ed era innamorato di Venezia, fece costruire una loggiata di collegamento tra i due palazzi vicini facendo supporre una timida copia del “ Ponte dei Sospiri “ e per rafforzare questa idea fece dare il nome di “Vicolo Venezia “ al Vicolo sottostante che consentiva l’accesso dalla via in costruzione che poi si chiamerà Corso Umberto I, con la via antistante il portone di ingresso: casa natia di Fra Generoso Muro, fraticello di San Francesco

NUNZIO DI RIENZO